top of page

ERA VENTURA 

Comicia la festa!

press to zoom

press to zoom

press to zoom

press to zoom
1/10

LA FIGURELLE ORKESTAR

La band nasce dal concerto-spettacolo "Figurelle. Storie, Canzoni, Apparizioni" della compagnia teatrale LabPerm di Ricerca sull'Arte dell'Attore diretta da Domenico Castaldo, attiva a Torino dal 1997, in collaborazione con i musicisti del Rosso Rustico Amaro Trio, attivo dal 1992. Ne risulta un'originalissima commistione fatta di musicalità nuovamente popolare, perché intrisa di teatralità, umanità e poesia, che sa toccare note trascinanti o note nostalgiche e fortemente evocative.

La Figurelle Orkestar ha circuitato in Italia presso Teatri e Festival  musicali e teatrali ed ha inciso i suoi brani presso la Verosound Studio di Fabio Barovero. Tutte le canzoni sono originali, i testi composti da Domenico Castaldo e le musiche arrangiate dall'ensemble.
Importanti le partecipazioni al Folkest 2014, a Tavagnasco Rock 2016 , al Tenco Ascolta 2016,  finalista al Premio Bindi 2016 e alla trasmissione Battiti su Radio3.

Recensioni:

con Domenico Castaldo, Ginevra Giachetti,

Marta Laneri, Paolo Moreschi, Rui Albert Padul, Natalia Sangiorgio ​
diretto da Domenico Castaldo ​
drammaturgia, canti e movimenti LabPerm
una produzione LabPerm

“Abbiamo nel nostro corpo un corpo antico”, scriveva negli anni ottanta Jerzy Grotowski e Domenico Castaldo ha fatto sua la ricerca sul corpo come risonatore, come battito, come pulsione, come gesto che è segno performativo arcaico e universale nello stesso tempo. Il suo teatro, passato da Ronconi e dallo Stabile di Torino è oggi quello che la Transavaguardia fu per il concettuale.

Castaldo e il team del LabPerm creano nel 2011 la Figurelle Orkestar, un’esperienza musicale popolare nel senso di folk, ma anche di tradizione, radici, connessioni con modelli performativi arcaici, precedenti alle forme liturgiche, alle danze contadine, alle differenziazioni regionali. Figurelle riassume in sé teatro, azione vocale, pensiero fisico, divertimento e abisso; un’esperienza di cultura popolare che si viene a conoscere non col porta a porta, ma con il faccia a faccia; non col passaparola, ma col passacorpo.

bottom of page