Tragodìa – L’arte del vivere e del morire

Si nasce e si muore. Ora, come sempre.
L’essere umano del terzo millennio prova terrore all’idea di invecchiare e di non essere più.
La Madre Terra scorre, in un angolo del Cosmo, in un moto eterno e da sempre insegna al genere umano come liberarsi da queste paure. Per celebrare la relazione tra genere umano, Terra e Cosmo sono nati i riti di passaggio, segnati da danze, canti, preghiere, segnati dal Teatro insomma, dalla Tragodìa, un canto in simbiosi con la Natura.