Il cantautore Federico Sirianni, a quattro anni di distanza dalla presentazione del suo ultimo disco “Il Santo”, torna nel suggestivo scenario di San Pietro in Vincoli con uno spettacolo che racconta come, dal suo viaggio molto personale nel mondo di Fabrizio De Andrè con cui ha girato per tutta Italia, sia arrivato alla stesura delle canzoni del nuovo album, in uscita a Natale, ispirato alle avventure e ai naufragi del gabbiere Maqroll, protagonista dei romanzi di Alvaro Mutis.

È uno spettacolo che odora di mare, in cui le canzoni di De Andrè si alternano a quelle del nuovo album di Sirianni, proposte in anteprima; si sta a bordo di un’imbarcazione che si muove col vento buono e si agita con la burrasca, che segue la rotta della stella polare, che cerca sempre un porto nuovo in cui riposare un poco ma ripartire presto, “per la sola ragione del viaggio”.

Sul cargo scricchiolante di Sirianni/Maqroll si imbarcano anche due musiciste straordinarie: Elisabetta Bosio al violino e Veronica Perego al contrabbasso perché, come dice Mutis nella preghiera del gabbiere “le donne sanno navigare meglio degli uomini, ma lo tengono gelosamente nascosto dal principio dei
tempi”.

QUANDO

4 SETTEMBRE 2020 | ore 21.30

DOVE

Teatro San Pietro in Vincoli - Via San Pietro in Vincoli 28 Torino

BIGLIETTO

10,00 €